Italia - Austria, iniziano gli ottavi di finale.

a cura di Loris Peluso

Dopo quasi una settimana per ricaricare le batterie, l’Italia torna in campo questa sera a Wembley per giocarsi l’accesso ai quarti di finale di Euro 2020. A seguito di un girone concluso da prima della classe, l’Italia va ad affrontare un’ostica Austria, arrivata seconda nel girone dell’Olanda. Il CT Roberto Mancini schiererà il solito 4-3-3 apprezzato nelle prime due uscite, con tanti titolari che torneranno dal 1’ minuto dopo il riposo contro il Galles.

Si rivedranno dall’inizio Spinazzola e Di Lorenzo in difesa, Barella a centrocampo e il tridente Berardi – Insigne – Immobile davanti. Il grande dubbio di formazione ed anche probabilmente l’unico che incombe sul CT Mancini, riguarda il ruolo di mezz’ala sinistra. Verratti è tornato nell’ultima gara, disputando un’ottima prova e insidia in maniera decisa il posto di Locatelli, che finora ha giocato un buon europeo.

Il regista del PSG è in vantaggio nelle quotazioni rispetto al giovane calciatore del Sassuolo e il ballottaggio si protrarrà nelle prossime ore. Pochi dubbi di formazione per gli austriaci, che preparano il solito e solido 4-1-4-1 basato su rapide ripartenze. La rappresentativa austriaca è certamente da non prendere sotto gamba, in quanto vanta giocatori abbastanza conosciuti nel calcio che conta.

Austria, le ripartenze il punto di forza.

Capitano della squadra è il neo-acquisto del Real Madrid David Alaba, difensore completo e di grande esperienza, ma non è sicuramente l’unico pericolo. Bisogna tenere d’occhio gente come il difensore centrale dell’Eintracht Francoforte Hinteregger e la sua pericolosità nel gioco aereo, Baumgartner giovane promessa dell’Hoffenheim, Marko Arnautovic centravanti navigato a livello internazionale e soprattutto il fantasista del Lipsia Marcel Sabitzer, giocatore in grado di dettare i ritmi alla squadra e inventare giocate praticamente dal nulla.

Presumibilmente anche questa volta gli Azzurri avranno in mano il pallino del gioco e gli austriaci, come solitamente fanno, cercheranno di difendere in maniera ordinata e di pungere alla prima occasione. Non un impegno semplicissimo, ma neanche il più complicato della competizione ed è assolutamente un passo fondamentale se si vuole arrivare sino in fondo. Appuntamento dunque alle 21 con Italia – Austria.

Italia – Austria, Verratti favorito su Locatelli.

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Acerbi, Spinazzola; Barella, Jorginho, Verratti; Berardi, Immobile, Insigne. C.t. Mancini

AUSTRIA (4-1-4-1): Bachmann; Lainer, Hinteregger, Dragovic, Alaba; Grillitsch; Laimer, Schlager, Sabitzer, Baumgartner; Arnautovic. C.t.. Foda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *