La scomparsa misteriosa di Battiato.

Venerdì alle 18:00 presso la Biblioteca di Comunità Piazza Coperta di Leverano, sulle vie del maestro. “La scomparsa misteriosa e unica di Franco Battiato”, è un libro – omaggio ad un’artista senza eguali.

a cura di Federica Carpentieri

Per parlare di lui, di Franco Battiato, si potrebbe banalmente dire che più e più volte abbiamo cantato tanti dei suoi versi musicati. Tra i più celebri quelli dei “gesuiti euclidei vestiti come dei bonzi” o di “capitani coraggiosi” (quelli del romanzo di Kipling, per intenderci); passando per i “furbi contrabbandieri macedoni“, spingendoci a cercare il tanto agognato “centro di gravità permanente“. Esso altro non è che uno stato in cui l’osservazione del mondo esterno è in perfetto equilibrio con le proprie idee, senza essere in balia di quelle degli altri.

Interpretare Battiato e la filosofia insita nei suoi testi non è semplice. Per chi non ne è un vero appassionato è complicato “incasellarlo” in un genere, dargli un’etichetta, perchè lui era un artista tout court. Era capace di spaziare tra generi diversissimi che andavano dalla musica pop a quella colta. Utilizzava anche l’elettronica e quelli che possono essere considerati elementi di avanguardia, misti ad ascetismo, metafisica e musica popolare.

La scomparsa misteriosa e unica di Franco Battiato“, è scritto a quattro mani da Vincenzo La Monica e Giuseppe Piccinno ed edito dalla casa editrice La Vela. Vuole essere un omaggio postumo a Battiato che per circa due anni prima della sua dipartita è praticamente scomparso dalle scene. Ha seguito le orme di alcuni suoi celebri conterranei siciliani che ebbero questa vocazione dell’assenza. Il libro sarà presentato venerdì 3 Dicembre alle ore 18.00 presso la “Biblioteca di Comunità Piazza Coperta” a Leverano.

Un libro che si snoda come un vero e proprio giallo.

Dopo i saluti del Sindaco Marcello Rolli e dell’Assessore alla Cultura Laura Giannotta, dialogheranno con gli autori Duilio Romanello del “Teatro delle Rane” e Umberto Cagnazzo, bibliotecario e grande conoscitore della musica di Franco Battiato. Omaggio live a cura dei musicisti Isabel Frisenda, Andreina Simmini e Carmine Fanigliulo.

Un romanzo “giallo” che parte dalla “misteriosa scomparsa” del maestro. Si dipana attraverso le indagini che un giornalista, approdato in Sicilia, porterà avanti interrogando alcune persone che avevano incrociato il cantautore nel suo buen retiro alle pendici dell’Etna.

Un mistero che sembra essere fitto e difficilmente risolvibile, con una serie di rimandi alle sue opere, aforismi, aneddoti. Alla ricerca di una verità originale e curiosa per raccontare Franco Battiato, uomo ed artista.

Oggi, a soli sei mesi dalla sua scomparsa, non si può non celebrare il grande maestro. Oltre che ascoltando alcune delle sue canzoni più intime e toccanti, continuando a parlare di lui; di ciò che ha lasciato in eredità a quanti lo hanno amato, seguito e compreso nei suoi versi colmi di riflessioni e di introspezione. Perchè è “un essere speciale“, e noi avremo cura di lui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.