Vergine di Mussner a Porto Cesareo.

a cura di Vanessa Paladini

Giacomo Vincenzo Mussner di Ortisei è uno scultore della seconda metà del XX secolo. Della sua firma si ha traccia anche nella Parrocchia della “Beata Vergine Maria del Perpetuo Soccorso” di Porto Cesareo. Di sua mano è una bellissima Vergine Maria, in preghiera, con lo sguardo rivolto al cielo e con un rosario posto sull’avambraccio. Il velo che copre la Vergine, dal bordo riccamente decorato, è di un azzurro accuratamente studiato, richiamo cromatico alla sua figura.

In vita invece si può notare la presenza di una cinta pervasa da stelle. Iconograficamente forte è l’affinità con “La nostra Signora di Fatima” e al racconto delle sue apparizioni ai tre giovani pastorelli. Il messaggio di Fatima può essere riassunto principalmente come un invito alla preghiera ed è lo stesso che si coglie guardando il rosario che accompagna la scultura lignea in questione.

La famiglia Mussner opera nel settore artistico dal 1892, quando il fondatore Giacomo Mussner (1866-1932) decide di realizzare lavori prevalentemente di stile classico e gotico. La bottega si tramanda di padre in figlio ed è attualmente capeggiata da Vincenzo Giacomo Mussner. Le opere sono pura Ars Sacra: sculture, statue, altari, arredi liturgici, ma anche restauri sono i capisaldi dei Mussner.

Dal bronzo, al marmo si alternano i materiali utilizzati. Numerosi sono i premi e i riconoscimenti ottenuti nell’arco degli anni. Nel 1981 Papa Giovanni Paolo II dona una statua della Madonna di Fatima creata da Vincenzo Giacomo Mussner al missionario con più anni di servizio attivo. Ancora Papa Giovanni Paolo II benedice ed incorona la statua di Maria di Nazareth scolpita da Gregor Mussner nel 1998 per il “Peregrinatio Mariae mondiale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *