Leverano in Fiore 2021.

Dal 10 al 12 settembre la cittadina leveranese, riparte con “Leverano in Fiore”, evento che quest’anno avrà un respiro internazionale.

a cura di Federica Carpentieri

Finalmente, dopo mesi difficili nei quali abbiamo dovuto rinunciare a tanto, “rifioriscono” occasioni di partecipazione alla vita. Quella ordinaria e tanto bramata normalità in cui possiamo sentirci vivi e scambiarci sguardi e sorrisi in un’atmosfera più serena.

Sarà settembre, per molti mese di ripartenze, di nuovi inizi, una sorta di capodanno della vita quotidiana dopo la pausa estiva. Rinascerà anche la città di Leverano coi “suoi” fiori e la tenacia di chi lavora in questo ambito, così penalizzato nel periodo della pandemia.

Un appuntamento storico quello con “Leverano in Fiore”, che ebbe luogo per la prima volta nel 1983; poi incontri a intermittenza, qualche anno di assenza ed una nuova denominazione fino a giungere al 2018. E’ l’anno in cui l’Amministrazione Comunale volle dare un taglio più internazionale all’evento.

Dopo un anno di sospensione forzata, ritorna nei giorni 10, 11 e 12 settembre, l’edizione 2021 di “Leverano in Fiore”. Il centro storico di Leverano si vestirà di colori sgargianti e di profumi inebrianti, quelli dei fiori; sono loro la vera essenza del settore florovivaistico del paese.

Oltre cento floricoltori da tutto il mondo.

Nei tre giorni della rassegna, che ospiterà oltre 100 floricoltori, sarà consegnato anche il “Premio Leverano in Fiore” rivolto alle aziende locali. Si terrà anche il concorso internazionale “ArteFlorando”, al quale parteciperanno artisti e fioristi provenienti dall’Italia, Belgio, Spagna, Messico ed Olanda.

Importante novità sarà l’accessibilità per le persone disabili, grazie all’impegno di Paolo Paladini, che ha voluto garantire un servizio navetta gratuito.

Una manifestazione che così come detto dal Sindaco Marcello Rolli: “assume connotati di forza e comunità straordinari, l’unione del patrimonio immateriale della nostra terra e di quello storico-culturale”.

Sarà una tre giorni in cui Leverano, con questo colorato evento, sboccerà nuovamente come un fiore che a lungo non ha avuto terra fertile. Finalmente ci si schiude alla vita, godendo di un sole caldo e raggiante, che porterà nuova linfa nel paese; soprattutto nel cuore dei leveranesi e di chi ama questa terra, queste tradizioni, questi momenti così anelati di arte, bellezza e condivisione.

Che questa edizione sia per tutti speranza di “rifiorire” a nuova vita. Riafferrare le nostre esistenze, ricominciare ad uscire, a stupirci per un fiore incredibilmente variopinto, per un profumo meravigliosamente gradevole, per sguardi felici di vita ritrovata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.