Memorial De Pace: foto di gruppo, con al centro i genitori Nino e Maria.

Onorando la memoria di Matteo, prematuramente scomparso in un incidente stradale, si rinnova l’appuntamento con la XIII Edizione del “Memorial De Pace”.

a cura di Andrea Baldi

Ogni anno “gli amici” organizzano a Porto Cesareo il Memorial “Matteo De Pace”, giunto alla XIII edizione, per ricordare il giovane amico prematuramente scomparso nel 2001 in un tragico incidente stradale. Da qualche anno l’evento è preparato in collaborazione con l’associazione “La primavera nel mondo” ONLUS.

La manifestazione da un lato, ci aiuta a ricordare Matteo che amava i bambini divertendo chiunque, dall’altro è fonte di finanziamento per il progetto “Porto Cesareo for Africa” per la realizzazione della scuola materna St.Mary a Laropi (Uganda) col partenariato della Regione Puglia.

I lavori iniziati nel marzo 2013 stanno per concludersi come ho potuto constatare personalmente nella mia visita in Africa con Padre Terence. Il Memorial ha luogo a metà dicembre e, nonostante l’umido e il freddo, la risposta in termini di presenza e partecipazione dei giovani è straordinaria.

Serate di sport all’insegna di sano agonismo e partecipazione.

Un evento atteso tutto l’anno che unisce diverse fasce di età favorendo l’integrazione con la comunità magrebina che partecipa al torneo. Sedici squadre si contendono il titolo nel ricordo di Matteo, mentre in parallelo si svolge una gara per i più piccoli; centinaia di giovani si ritrovano con gioia e per tre settimane il campo di calcetto diventa centro d’incontro di Porto Cesareo.

La palese dimostrazione che basta poco per avvicinar fra loro i giovani e renderli partecipi. Sport, divertimento, compartecipazione, sano agonismo e solidarietà: ecco gli ingredienti di sempre. Questo evento vuole essere solo una minuscola opportunità che viene offerta agli adolescenti per ritrovarsi; scoprire e vivere quei valori della vita ai quali sono particolarmente sensibili: amicizia, lealtà e rispetto delle persone; tutto questo è il Memorial: giocare a pallone per ricordare un amico scomparso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *